Bassano del Grappa

Di fronte all’angusta valle da cui il Brenta esce per gettarsi nell’ampia e luminosa pianura veneta, vi è una terra fertile e ridente, modellata da una lunga storia che conosciamo abbastanza bene ed una ancor più lunga preistoria che conosciamo molto male, per la carenza di fonti scritte e la scarsità dei rinvenimenti archeologici, Gina Fasoli – storica italiana

https://nonsolovenezia.it/wp-content/uploads/2021/06/bassano_del_grappa.jpg

L’incantevole cittadina medievale ricca di atmosfera, affacciata sulla pianura e all’imbocco della Valsugana, è dominata dal grande Massiccio del Grappa e dall’Altopiano di Asiago.

I suoi simboli sono il palladiano ponte di legno, detto degli Alpini, la ceramica e l’immancabile grappa.

Quanta storia si attraversa passo passo tra torrioni medievali, angoli caratteristici e ricchi palazzi.

Qui Hemingway ambientò il suo romanzo “Addio alle armi”.

Da qui la strada Cadorna raggiunge il Sacrario di Cima Grappa, epico teatro di scontri che conclusero la Prima Guerra Mondiale.

Superfice:
46 km²
Altitudine:
129 m
Popolazione:
42.089 (provv. al 31/03/2021)
Festività:
19 gennaio, beata Giovanna Maria Bonomo e san Bassiano
Share on social networks
La nostra Mailing List

Per non perderti nessuna proposta di NON SOLO Venezia, inviaci la tua mail!
La tratteremo con cura, nel rispetto della privacy.

    Our Newsletter

    Subscribe to our newsletter and get exlusive first minute offers straight into your inbox.

      Se vuoi possiamo tenerti aggiornato anche via WhatsApp!

      https://nonsolovenezia.it/wp-content/uploads/2021/03/logo_nonsolovenezia-320x176.png
      Se vuoi possiamo tenerti aggiornato anche via WhatsApp!